Armenia

Oggi mi sono sentito un privilegiato, ho avuto l’opportunità di cambiare radicalmente opinione. Lo ammetto: da sempre, quando sento parlare di Armenia mi immagino terre desolate e gentaglia. Stamattina ho avuto l’ennesima sorpresa del viaggio, rendendomi conto con molto imbarazzo, di quanto sia vittima del pregiudizio. Yerevan è una città magnifica, ordinata, pulita, alla moda.…

Batumi-Yerevan su strade disastrate

L’albergo che ci ospita per la notte a Batumi è in tipico stile georgiano: finti marmi, finti capitelli, finti stucchi. Di vero c’è l’elevato livello di approssimazione architettonica e stilistica che contraddistingue la città. Batumi è un misto di ostentazione elevata (torri di vetro modernissime, locali lussuosi e pacchiani) e condomini fatiscenti, baracche e strade…

Passaggio in Georgia

Inizio a scrivere queste righe appena oltre il confine turco georgiano. Attendo l’arrivo di mio papà che vedo in colonna prima della barriera. Dopo 4 ore di attesa infatti vengo invitato a scendere e, in quanto passeggero, devo seguire una procedura diversa. Entro in uno stanzone affollato, la puzza di sudore è insopportabile. Faccio la…

Uno di X

Finalmente sulla nave. Prima giornata impegnativa. Pur incontrando tanto traffico arriviamo comunque al porto di Ancona con grande anticipo, poi la comunicazione che la nave partirà alle 1730. Alla fine veniamo imbarcati molto più tardi e il traghetto lascia il porto dopo le 7. Stanchi ma soddisfatti, consapevoli che anche attesa e pazienza sono parte…