“Welcome to Iran”

La strada da Kapan al confine iraniano si inerpica in alta montagna per una quarantina di chilometri. Già alle 8 della mattina la temperatura è elevata e la macchina fatica a salire. Il paesaggio ripaga lo sforzo: infinite distese di montagne brulle contrastano con l’azzurro del cielo. Il silenzio che si sente è quasi surreale.…

Armenia

Oggi mi sono sentito un privilegiato, ho avuto l’opportunità di cambiare radicalmente opinione. Lo ammetto: da sempre, quando sento parlare di Armenia mi immagino terre desolate e gentaglia. Stamattina ho avuto l’ennesima sorpresa del viaggio, rendendomi conto con molto imbarazzo, di quanto sia vittima del pregiudizio. Yerevan è una città magnifica, ordinata, pulita, alla moda.…

Batumi-Yerevan su strade disastrate

L’albergo che ci ospita per la notte a Batumi è in tipico stile georgiano: finti marmi, finti capitelli, finti stucchi. Di vero c’è l’elevato livello di approssimazione architettonica e stilistica che contraddistingue la città. Batumi è un misto di ostentazione elevata (torri di vetro modernissime, locali lussuosi e pacchiani) e condomini fatiscenti, baracche e strade…

Passaggio in Georgia

Inizio a scrivere queste righe appena oltre il confine turco georgiano. Attendo l’arrivo di mio papà che vedo in colonna prima della barriera. Dopo 4 ore di attesa infatti vengo invitato a scendere e, in quanto passeggero, devo seguire una procedura diversa. Entro in uno stanzone affollato, la puzza di sudore è insopportabile. Faccio la…

Da Istanbul a Samsum

Il mattino ha l’oro in bocca: ci svegliamo presto, alle 630, già pronti con i bagagli caricati scopriamo che la colazione viene servita solo dalle 7. Pazienza, partiamo comunque perché vogliamo attraversare la città prima del traffico pesante del mattino. Rifornimento e direzione Bosforo. Abbiamo fatto male i conti, il traffico è già intenso; e…

Istanbul

Il sospetto che qualcosa non andasse lo abbiamo avuto verso le 8.30, appena scesi per colazione. L’atrio dell’hotel era allagato e il notiziario alla tv mostrava una Instambul allagata  con il traffico bloccato dalle prime ore dell’alba. Colazione a base di cibi ignoti (più belli da vedere che da gustare) poi decidiamo che è il…

14 ore di viaggio verso Est

Sarebbe dovuta essere una semplice tappa di trasferimento, lunga sì, ma nei nostri progetti saremmo dovuti arrivare il primo pomeriggio. Colazione, macchina, pioggia. Ancora tanta pioggia. Uscire da Salonicco, un lunedì feriale alle 730 non è stata propriamente un’idea grandiosa. La viabilità greca, a dir poco fantasiosa, pecca gravemente di segnaletica orizzontale. Il rischio di…

350 chilometri di pioggia e nebbia

Decisamente non ce l’aspettavamo: l’intero pomeriggio tra pioggia e nebbia. Dopo lauta (e costosissima) colazione in traghetto sbarchiamo (con mooolta pazienza) ad Igumeniza verso le 12; la giornata non è delle migliori. Ci mettiamo in viaggio, la tappa è relativamente breve e su strada molto scorrevole, tempo stimato per raggiunger Salonicco circa 3 ore; ci…

Uno di X

Finalmente sulla nave. Prima giornata impegnativa. Pur incontrando tanto traffico arriviamo comunque al porto di Ancona con grande anticipo, poi la comunicazione che la nave partirà alle 1730. Alla fine veniamo imbarcati molto più tardi e il traghetto lascia il porto dopo le 7. Stanchi ma soddisfatti, consapevoli che anche attesa e pazienza sono parte…